CHI SIAMO

L'ASSOCIAZIONE

L'Associazione studentesca UniCa LGBT è nata il primo settembre 2014 grazie ad alcuni studenti dell'Università degli Studi di Cagliari.


Il nostro obiettivo primario è la creazione di uno spazio in cui si possa socializzare e interagire tranquillamente non solo tra persone LGBT, ma con tutti coloro che, pur non riconoscendosi in questa sigla, condividono i nostri principi di libertà e rispetto reciproci a prescindere dalle singole differenze che possono caratterizzare una persona. Uno spazio in cui tutti si sentano incoraggiati a mettere a frutto le proprie capacità così da riuscire ad organizzare eventi, corsi, spettacoli, tornei sportivi e tanto altro in modo da mostrare quanti benefici si traggono quanto si abbandonano i pregiudizi.

 

Grazie alla collaborazione dei soci organizzatori, e al prezioso contributo dei soci fruitori, vorremmo dare una mano a tutti coloro che ancora sono vittime di violenze, bullismo e discriminazioni offrendo loro un esempio di quanto qualsiasi peculiarità possa, in realtà, essere motivo di forza.
Se hai piacere di unirti a noi, o semplicemente vorresti saperne di più contattaci all'indirizzo email unicalgbt@gmail.com o sulla pagina facebook https://www.facebook.com/unicalgbt 

 

Consulta qui il nostro Statuto:

IL LOGO

Il Logo di UniCa LGBT è un cuore, simbolo di solidarietà, formato dalla fusione di sette triangoli rappresentanti ognuno un colle di Cagliari (Castello, Tuvumannu/Tuvixeddu, Monte Claro, Monte Urpinu, Colle di Bonaria, Colle di San Michele, Calamosca/Sella del Diavolo), la principale sede della nostra Università nonché la nostra città. Ciascun triangolo custodisce inoltre uno dei sei colori della bandiera LGBT, movimento del quale ci facciamo eredi e portavoce, ai quali abbiamo aggiunto il rosa. Quest'ultimo colore rappresenta, per noi, tutti coloro che, a prescindere da quanto possano sentirsi rappresentati dalla sigla LGBT, condividono un rifiuto nei confronti di una società omofoba, tranfobica, sessista e maschilista; tutti coloro che lottano quindi per abbattere quel pregiudizio che vede l'uomo e la donna, non come persone, ma come due distinte categorie stereotipate da limitati schemi che non tengono conto delle libertà e dei diritti individuali. Come i movimenti di Lesbiche, Gay, Bisessuali, Transgender e tanti altri si sono uniti sotto un'unica bandiera per combatte tutti la stessa unica causa, unisciti anche tu e aiutaci ad espandere quel segno rosa, quella società rosa, che il nostro “cuore” ha da troppo tempo potuto soltanto iniziare.